English German Italian Spanish

Compartimentazioni e Porte REI

La Circolare del Ministero dell’Interno n. 91 del 1961 prevede i metodi di calcolo del carico di incendio e della resistenza al fuoco dei materiali utilizzati per la costruzione delle pareti. In seguito le norme UNI 9502, 9503, 9504 e più recentemente gli Eurocodici hanno indicato come eseguire una valutazione sempre più accurata della resistenza al fuoco.
La scelta delle caratteristiche dei materiali è prima di tutto indicata da queste norme, che sono il punto di partenza per la realizzazione di una adeguata protezione passiva all'incendio attraverso l'utilizzo di soluzioni certificate. 

La “classe di resistenza al fuoco” è un parametro che indica, riferito ad un elemento costruttivo sia esso componente o struttura, il tempo in minuti durante il quale l’elemento mantiene le caratteristiche di:
R” stabilità (resistenza meccanica),
E” tenuta (incapacità di trasmettere o produrre fiamme, vapori o gas caldi),
I” isolamento termico (riduzione della trasmissione del calore).
Un elemento REI 120, per esempio, manterrà invariate per 2 ore tutte e tre le caratteristiche. Esistono numerose certificazioni di resistenza al fuoco, a seconda delle tipologie di applicazione, fissaggio, montaggio e con diversi prodotti e sistemi.